INGRANAGGIO EPICICLOIDALE

L'ingranaggio epicicloidale è composto da:


Qualora il gruppo di ingranaggi si trovi libero di ruotare, si ottiene il differenziale epicicloidale
In questo caso, la sua funzione è quella di trasferire il moto da un albero motore a due alberi, in modo che questi possano ruotare a velocità diverse l'uno dall'altro, ma con un rapporto di coppia loro trasmesso sempre costante. 

Nel caso in cui anche solo uno dei componenti del rotismo sia fisso, si ottiene il riduttore epicicloidale in tre diverse configurazioni. 

La funzione di questo riduttore è quella di alterare i rapporti di velocità tra l'albero in entrata e quello in uscita e nello specifico questo avviene grazie alla rotazione a velocità ridotta del porta-satelliti rispetto all'ingranaggio solare.
CORONA DENTATA INTERNAMENTE ED ESTERNAMENTE
Le corone dentate sono organi meccanici che normalmente vengono utilizzate nei riduttori epicicloidali e vengono ricavate utilizzando materiale da bonifica come 39NiCrMO3 e 42CrMo4 con trattamento termico di nitrurazione.

Possono essere anche costruite con materiale da cementazione come 20MnCR5 e trattamento termico di cementazione.

Spesso si applica una lavorazione didentatura che può avvenire sia nella parte interna sia nella parte esterna del pezzo.
INGRANAGGIO SATELLITE
Gli ingranaggi satellite sono generalmente utilizzati in riduttori epicicloidali.

Trovano il loro campo di utilizzo finale in:
  • applicazioni industriali,
  • macchine agricole,
  • movimento terra.


La loro funzione è trasportare il moto dagli ingranaggi solari verso la corona epicicloidale riducendo il numero di giri di rotazione e aumentando la coppia di trasmissione.

Questi oggetti generalmente sono ricavati da materiale da cementazione come il 20MnCr5, oppure con materiali da bonifica come 39NiCrMo3.

Le finiture possono essere semplicemente di dentatura, rasatura o rettifica sul profilo.
INGRANAGGIO SOLARE
L'ingranaggio solare viene utilizzato:
  • nei trattori,
  • nelle macchine movimento terra,
  • nei riduttori per fornire una elevata coppia alle ruote motrici, o al motoriduttore.


Si tratta di un organo di trasmissione fortemente sollecitato, generalmente è costruito con materiali ad alta resistenza come 17NiCrMo6 oppure 18CrNiMo7-6.

Per migliorarne la durezza, si utilizzano trattamenti termici quali la cementazione, mentre per il dente si applica una finitura di dentatura, rasatura o rettifica in funzione del campo di applicazione e delle specifiche sollecitazioni a cui è sottoposto il cinematismo.
RICHIEDI PREVENTIVO
CAMPI DI APPLICAZIONE

GSI Ingranaggi S.r.l.
Via S. Quasimodo, 9 - 42023
Cadelbosco Sopra (RE)

Tel. +39 0522.917750 / 917365
E-mail gsi@gsi-ingranaggi.it


© 2021 GSI Ingranaggi S.r.l. - Via S. Quasimodo, 9 - 42023 Cadelbosco Sopra (RE) - P.Iva 00211250352 - NUM. REA RE-110195 - PEC: gsisrl@gigapec.it - gsi@gsi-ingranaggi.it
Indice | Privacy | Condizioni generali di vendita